SCHEDA TECNICA
BIERE DU BOUCANIER ( BIRRA DEL BUCANIERE)
Sistema di produzione: alta fermentazione, non pastorizzata, produzione tutta naturale, rifermentazione in bottiglia e fusto.
Stile: super golden ale
Categoria (Italiana ): birra doppio malto
Colore: biondo dorato
Gusto: intenso e vigoroso, riccamente maltato
Bouquet: marcato e duraturo
Schiuma: bianca e compatta
   

Composizione:

malto tipo "pilsenermalt Scarlet"
acqua trattata della sorgente della birreria
lieviti coltivati e propagati nel proprio laboratorio
luppolo : Hallertau, Saaz, Spalt
Non vengono utilizzate spezie ne erbe aromatiche
 

Produttore:

ICOBES b.v.b.a
Durmakker 23 - 9940 EVERGEM (Belgium)
Headquarters: Tel. +32(0)9-2536182 Fax +32(0)9-2532374
Sales Service: Tel./Fax +32(0)9-2243192 GSM +32(0)477-229256
Brewery: Lindenlaan 25 - 9940 ERTVELDE ( Belgium )

E-mail: icobes@biereduboucanier.be

   

THE BREWERY ( in fiammingo BROUWERIJ )

La birreria di Ertvelde, dove viene prodotta la "Bière du Boucanier", è stata fondata nel 1784 ed è attualmente una delle più moderne ed importanti del Belgio, tra quelle di proprietà privata. La produzione è da anni molto apprezzata in Belgio ed in particolare nelle Fiandre, dai veri intenditori di birra e negli ultimi quindici anni anche all'estero. E' possibile visitare la birreria con prenotazione telefonando al n. +32(0)9-3445071, la birreria è aperta per le visite, il lunedì, martedì e mercoledì a partire dalle 14.30, raccomandiamo vivamente di fare riferimento alla "Bière du Boucanier".

 

INTERNATIONAL LINK

Web site: www.biereduboucanier.be
Web site: www.obcebdbh.be/webpages/53026529/icobes.html

 

REFERENZE SU ALTRI SITI

www.epub.it - Scopri i locali della tua città!! - ROMA - ITALIA
www.BOEKANIER.be - Trappistenhuis - GENT - BELGIUM

 

ORIGINE DEL PRODOTTO

Prodotta nel nord del Belgio a Ertvelde, municipalità di Evergem, nelle Fiandre Orientali ( in fiammingo OOST-VLAANDEREN ) , con la sua propria originalità e ricetta, senza essere messa in commercio con altre etichette e nomi differenti. E' una produzione specifica, unica e caratterizzata per essere destinata alla sola marca "Bière du Boucanier". La "Bière du Boucanier" ha 11% gradi alcolici in volume che sono ottenuti solamente con dei procedimenti tutti naturali e tradizionali ( tripla fermentazione ). Molto ricca di corpo e di notevole purezza, un prodotto eccellente con delle caratteristiche di alta qualità.

POSIZIONE GEOGRAFICA

EUROPA

BELGIO (OOST-VLAANDEREN)

MEETJESLAND

GENT E D'INTORNI PORTO DI GENT

EVERGEM

 

 

 

 

METODO DI LAVORAZIONE

Per la produzione della boucanier, viene usata acqua e malto. Una volta macinato, il malto viene messo nell'acqua alla temperatura di 45° e lasciato riposare per 30 minuti. Poi viene ancora riscaldato fino a 63° e lasciato riposare per 45 minuti. Quindi il malto è nuovamente riscaldato a 68° e poi messo a riposare per 15 minuti. E per ultimo una volta raggiunti i 75° viene lasciato riposare ancora finché scende a 25°. Dopo queste operazioni si controlla se tutti gli amidi sono diventati zuccheri (con jodium ) . Dopo di che la soluzione viene portata alla temperatura di 78° e fatta filtrare nell' apposito contenitore. Avvenuta la filtrazione si può incominciare a far bollire e aggiungere il luppolo, la bollitura dura 90 minuti. Poi viene effettuata la separazione dei residui del luppolo e delle proteine e la soluzione si lascia raffreddare fino a 18°. Durante il raffreddamento la schiuma dovuta alla sovrafermentazione viene separata e la soluzione viene messa nella cisterna per la fermentazione. La fermentazione avviene a 20° e dura 10 giorni , la densità dei gradi Plato qui aumenta fino alla gradazione massima necessaria per la produzione della "Bière du Boucanier". La birra successivamente viene trasferita in altre cisterne e portata alla temperatura di 0°, durante questa fermentazione la birra si schiarisce e si forma l' aroma. Dopo 14 giorni la birra viene rifiltrata e messa in altre cisterne pulite, dopo accurati calcoli viene bilanciata aggiungendo zuccheri e schiuma sovraffermentata per ottenere un'altra rifermentazione . Finalmente la boucanier viene imbottigliata e/o messa nei fusti e quindi portata in un magazzino riscaldato alla temperatura costante di 23°, per un periodo di 14 giorni, dove si formerà il CO2. Dopo questi giorni viene controllata la quantità di CO2 nella birra e se raggiunta la quantità giusta, la birra e' pronta per essere venduta.

 

CARATTERISTICHE DEL PRODOTTO

Malgrado il suo elevato tasso alcolico, ha un gusto saporito e ricco che la rende facile a bersi e non lascia delle sensazioni sgradevoli.
Raccomandiamo di bere la "Bière du Boucanier" in un bicchiere tipo ballon, normalmente fornito da noi in tutti i luoghi di mescita.
Servire fresca ma non troppo fredda, approssimativamente 10°C - 50° F.

 

 

ATTENZIONE

L'abuso d'alcol è dannoso alla salute, consumare con moderazione.

 

BIERE DU BOUCANIER E CUCINA

Accostamenti gastronomici :

La "Bière du Boucanier" grazie al suo notevole gusto è ideale per la preparazione di differenti composizioni culinarie.
Perfetta se accompagnata a piatti forti sia che siano a base di pasta o di carni con qualsiasi salsa piccante o cibi gustati con senape, ideale con i formaggi di qualsiasi tipo ad esclusione di quelli freschi e molli. Eccellente con würstel, salsicce, salumi e prosciutti, ma anche con le patate cucinate in tutti i modi, specialmente quelle fritte. Deliziosa con i sandwich e anche con ogni genere di pizza.

 

E' molto indicata con il piatto tipico Belga, ovvero "les moules" ( cozze, muscheln, mosselen, mussels ) del Mare del Nord e con i piatti della cucina tradizionale fiamminga. La "Bière du Boucanier" è adatta con tutte le specialità Belghe cucinate usando tra gli ingredienti anche la birra, qui di seguito vi citiamo alcuni dei piatti più importanti e caratteristici:

Clicca sui nomi per visualizzare le foto
Frites et mayonnaise
Moules
Moules ardennaise
Carbonade flamande
Coquillese oostendaise
Croquettes de fromage
Witloof au gratin
Cabillaud à la flamande
Poussin à la brabançonne
Waterzooi à la gantoise
Stroemp saucisse
Asperges flamande
Asperges ardennaise
Poirreaux ardennaise
Soupe de moules
Sole à la zebrugeoise
Crêpe flamande

Foto tratte da " BELGO COOKBOOK " di Denis Blais and André Plisnier della catena "BELGO NOORD " e "BELGO CENTRAAL" di Londra

 

"TYERENTEYN" famosa senape di Gent

Particolarmente indicata al ristorante la bottiglia da 75cl

 

SCHEDA DI DEGUSTAZIONE a cura dell' Università della Birra di Azzate (VA)

Apparsa su " Il Mondo della Birra "

"Bière du Boucanier"

 
"Cocktail Arrembaggio"
In un bicchiere di "Bière du Boucanier" versare un chupito ( bicchierino ) di rum invecchiato
 

AVVERTENZE

Dopo il trasporto, consigliamo di lasciare riposare la birra per qualche tempo prima di servirla, perché il prodotto è stato mosso ed il lievito per la rifermentazione, contenuto nella bottiglia o fusto, si deve ridepositare sul fondo se no la birra apparirà velata, comunque il gusto non sarà alterato, ma è soltanto una questione visuale.

 

 

 

IMPORTANTE

RACCOMANDIAMO DI MANTENERE LE BOTTIGLIE IN PIEDI

 

FASI PER UNA PERFETTA DEGUSTAZIONE

 

BIERE DU BOUCANIER NEL MONDO

E' attualmente presente in: BELGIO, LUSSEMBURGO, OLANDA, FRANCIA, SVIZZERA, ITALIA, SPAGNA, STATI UNITI E GIAPPONE presto sarà presente anche in SCANDINAVIA, GRAN BRETAGNA, IRLANDA, PORTOGALLO, GRECIA, MALTA, CANADA. La BIERE DU BOUCANIER è stata presentata nelle più importanti fiere mondiali delle bevande e alimentazione.

 

PUBBLICAZIONI:

DEPLIANT - "CIVITELLI IMPORT SRL"

METRO ( ITALIA ) - CATALOGO BIRRE

RECENSIONE PRESSO BIRRERIA "TRAPPISTENHUIS" - GENT - BELGIO

CATALOGO GIAPPONE - THE FAMOUS BEERS OF THE WORLD

CATALOGO SPAGNOLO - SCHEDA TECNICA

ARTICOLO APPARSO SU GIORNALE BELGA "DE GENTENAAR"

DAL PERIODICO AMERICANO "ALL ABOUT BEER MAGAZINE"

DA LIBRO "PROVA ÖL" - SVEZIA ALLA PAG.71

DA LIBRO "ALMANACCO DEL BEREBENE BIRRA" - (GAMBERO ROSSO) ALLA PAG.30

DA LIBRO "LA BIRRA E I SUOI SEGRETI" DI HEINEKEN ITALIA

PUBBLICAZIONE APPARSA SU "LE JOURNAL DE BRASSEUR" - BELGIO

DA RIVISTA "PUBBLICO ESERCIZIO" - GENNAIO 1987

DA RIVISTA "PUBBLICO ESERCIZIO" - APRILE 1987

DA RIVISTA "IL MONDO DELLA BIRRA" - OTTOBRE 1995

DA RIVISTA "BAR GIORNALE" - MAGGIO 1986

DA RIVISTA "BAR GIORNALE" - APRILE 1986

DA RIVISTA "LA DISTRIBUZIONE DI BEVANDE" - OTTOBRE-DICEMBRE 1983

PUBS IN BELGIUM:

"DE PLATTE BEURS" - GENT

BIERKAFFEE TRAPPISTENHUIS - BRABANT 164 - GENT

"DE DULLE GRIET" - GENT

"HET WATERHUIS AAN DE BIERKANT" - GENT

"DE HOPDUVEL" - GENT

"KULMINATOR" - ANTWERPEN

"DEN DEFOO " - GENT

"BIERMUSEUM" - ERTVELDE - KUPSTRAT 36

PUBS IN ITALIA:

"SALOON" - LAIGUEGLIA (SV)

"ROSE & CROWN" - RIMINI (RN)

"ARCADIA" - BOLLADELLO DI CAIRATE (VA)

"BARSTARDO" - BUSTO ARSIZIO (VA)

PUBS IN OLANDA:

"DE BOEKANIER " - NIEUWVLIET - BAD

SPONSORIZZAZIONI SPORTIVE:

VOLLEYBALCLUB GEVEDOL - ZWIJNAARDE - BELGIUM

SQUADRA DI CALCETTO A 5 IN OCCASIONE DEL TORNEO "MONDIALI 98" IN RAPPRESENTANZA DEL BELGIO - GALLARATE - ITALIA

SOUVENIR DAL MONDO:

SENEGAL

 

 

DERIVAZIONE DELLA MARCA

La definizione "Boucanier" viene dal francese "boucan" che era un vecchio sistema di barbecue per affumicare utilizzato nell'isola di Hispaniola ( attuale Haiti e Repubblica Dominicana ), abitata nel XVII ° secolo da disertori delle differenti marine militari e da fuori legge Europei. Perciò questa gente ha preso l'appellativo di "Boucanier" e hanno formato i primi equipaggi per abbordare e derubare i velieri nel mare dei Caraibi, particolarmente spagnoli. I "Bucanieri" amavano bere delle bevande forti, come il rum e naturalmente della birra veramente speciale e forte, per questo è stata ideata la Boucanier.

 

                                        CENNI STORICI

Esiste una sostanziale differenza delle definizioni bucanieri, pirati, corsari che è opportuno conoscere. I bucanieri del cui appellativo si è visto nel capitolo precedente ( derivazione della marca ), sono quelli che agivano nell'oceano Atlantico e più precisamente nel mar dei Caraibi, golfo del Messico e sulle sponde occidentali del centro e sud America bagnate dall'oceano Pacifico. ( ).
Mentre i pirati sono quei banditi del mare che agiscono in tutti i mari dei continenti, citiamo per esempio i "pirati della Malesia" e quanti altri casi di pirateria che avvengono anche tuttora.
I corsari invece erano una categoria a parte, ovvero venivano praticamente legittimati da alcuni paesi, specialmente Regno Unito e Francia a compiere azioni di pirateria nei confronti dei paesi nemici, questi venivano anche muniti di regolare autorizzazione scritta e quindi agivano in piena legalità.
Il periodo d'oro dei bucanieri è stato quello tra il XVII° e XVIII° secolo, specialmente fra gli anni 1650 e 1750. La bandiera dei bucanieri era il classico vessillo nero, anche se esisteva qualche rara eccezione che al posto del nero veniva utilizzato il rosso. Ogni capitano bucaniere si distingueva dagli altri personalizzando la propria bandiera ( ) diversificando i soggetti in essa contenuti. Il vessillo nero veniva chiamato "Jolly Roger" , questa denominazione inglesizzata, proveniva dal francese "Joli Rouge" ( grazioso rosso ) il quale era così ironicamente chiamato dai marinai, il vessillo rosso ( ) che veniva innalzato dai vascelli da guerra di quell'epoca, in occasione di battaglie che dopo un'offerta di resa rifiutata dal nemico, veniva allora dichiarata "guerra senza quartiere".
Le marine militari che agivano nelle stesse acque solcate dai vascelli dei bucanieri, erano in particolare quelle del Regno Unito, Francia, Olanda con Fiandre, Spagna e Portogallo ( ). Infatti queste nazioni avevano loro colonie in quei luoghi.
I differenti tipi di navi usati allora erano praticamente distinte in galeoni , vascelli , brigantini, golette, corvette, fregate le quali a loro volta venivano classificate in diverse classi in base al differente numero di cannoni che avevano a bordo.

 

 

 

L'antica tradizione di bere birra dallo stivale, si deve ad una usanza dei "bucanieri".

Navigatori senza patria ed indomiti combattenti che per dimostrare tutto il loro coraggio usavano per bandiera il "Jolly Roger" (da tutti conosciuta e vista in numerosi film), vessillo nero con dei simboli macabri come teschi, ossa, scheletri, ecc., proprio per dimostrare tutto il loro coraggio e lo sprezzo della morte e per avvertire i loro nemici di quale sorte li attendeva.

Temibili predatori del Mare dei Caraibi in particolare e dell'Oceano Atlantico in generale che dopo le vittoriose battaglie e gli audaci arrembaggi, usavano brindare sul ponte delle
navi conquistate o nei porti saccheggiati, attingendo dai barili di birra con il proprio stivale.

Birra quella caricata sui velieri dell'epoca o trasportata nei porti delle Americhe che doveva necessariamente essere di alta gradazione alcolica ed a rifermentazione in barile, così da potersi mantenere il più a lungo possibile.

Ancora oggi questo tipo di birra viene prodotta con queste caratteristiche per l'originale metodo di lavorazione usato dal mastro birraio Fiammingo nella birreria di Ertvelde, detto "tripla fermentazione", perchè rifermenta con l'aggiunta di ulteriore lievito, nei propri contenitori (bottiglie e fusti).

La produzione avviene come nel passato, nelle vicinanze della costa del mare nei pressi dei numerosi e profondi canali che confluiscono al porto di Gent, non lontano dagli altri porti di Anversa e Rotterdam anch'essi situati su grandi canali, dove navigano le navi dirette al Mare del Nord, negli stessi luoghi da dove nel XVII° e XVIII° secolo partivano i velieri armati che andarono alla conquista di terre lontane e quelli da carico che fondarono la potente "Compagnia delle Indie Occidentali", con a bordo i più intrepidi avventurieri dei mari, molti dei quali andarono poi a formare gli equipaggi degli spavaldi "Bucanieri".

Questa è la sola ed inimitabile "Birra del Bucaniere" e per continuare la tradizione del "Rito dello Stivale" ci sono a disposizione dei bellissimi stivaletti di vetro da mezzo litro.

CONFEZIONAMENTO

La "Bière du Boucanier" è disponibile in:

- fusti 30 litri ( innesto tipo "Sankey System" )
- cartoni con 24 bottiglie 33cl (1/3)
 
- cartoni con 12 bottiglie 33cl (1/3)
 
- cartoni con 6 bottiglie 75cl (3/4)
 

  Grande Réserve 3ème Millennium

- magnum 1,5 litro ( etichetta stampata su vetro )

  1 cartone contiene 3 scatole con magnum

  Grande Réserve 3ème Millennium

- jeroboam 3 litri ( etichetta stampata su vetro )

  1 cartone contiene 3 scatole con jeroboam

- clip 3 + 1 gratis bottiglie 33cl

( confezione destinata unicamente alla grande distribuzione )

- scatola regalo in metallo ( 1 bottiglia 75cl + mappa del Belgio )

1 cartone contiene 6 scatole in metallo

- scatola regalo ( 2 bottiglie 33 cl + 1 bicchiere ballon )

1 cartone contiene 4 scatole regalo

 

EQUIPAGGIAMENTO IMPIANTI PER BIRRA ALLA SPINA

 
GRANDE ASSORTIMENTO DI MATERIALE PUBBLICITARIO, DA DECORAZIONE E DA REGALO

 
IMBALLAGGI
                             
 
PER INFORMAZIONI:
IMPORTATORE ESCLUSIVO PER L'ITALIA E REP. SAN MARINO
CIVITELLI IMPORT S.R.L. - Settimo Milanese ( MI )
TEL.: 02/33500555
FAX: 02/33501291
E-mail:

Le immagini e i testi contenuti nel presente sito sono di proprietà della ICOBES b.v.b.a. e tutelati da diritto di COPYRIGHT © 2001 ALL RIGHTS RESERVED, pertanto ogni utilizzo è vietato se non con approvazione scritta da parte della società titolare.